Clicca "Invio" per ricercare o "Esc" per chiudere la finestra di ricerca
seleziona la lingua

La stanza da bagno nelle arti

25 February 2018
Home / News / La stanza da bagno nelle arti
news

La delicatezza del quotidiano: la stanza da bagno nella pittura

La stanza da bagno è il luogo privato per eccellenza, dove possiamo prenderci cura di noi stessi senza temere il giudizio degli altri. Questi momenti di vita sono stati oggetto delle attenzioni di artisti moderni e contemporanei, che attraverso i gesti quotidiani hanno indagato l’anima dell’uomo.
Se parliamo del bagno nella pittura dobbiamo assolutamente parlare di Degas e dei suoi nudi femminili. “Dopo il bagno” o “La tinozza” sono alcuni dei suoi lavori più famosi, che riprendono con delicatezza, ma anche audacia per i tempi in cui sono stati disegnati, i gesti quotidiani femminili.

Tra arte e provocazione: la stanza da bagno nella scultura

Se dalla pittura ci spostiamo al bagno nella scultura, con un salto temporale di circa trent’anni arriviamo alla celebre Fontana di Duchamp. Un comune orinatoio costruito in serie, capovolto e firmato da un misterioso Mutt, che diventa opera d’arte. Provocazione, invito a non prendersi mai sul serio, critica all’arte? Chi lo sa, in ogni caso a noi di Lineabeta piace creare “un nuovo modo di pensare” gli oggetti che arredano i vostri bagni.
Sulla stessa linea provocatoria di Duchamp si pone la recentissima opera di Cattelan intitolata “America”. Un wc d’oro 18 carati, perfettamente funzionante, che vuole porre l’attenzione sulle disuguaglianze economiche.

Tante emozioni, tanti ricordi: la stanza da bagno nel cinema

Sicuramente è la settima arte quella che ci fa venire in mente le stanze da bagno più celebri. Vogliamo che a voi lettori il pensiero della stanza da bagno evochi ricordi piacevoli, di relax e sicurezza e per questo vi abbiamo preparato una carrellata di bei film da guardare con tutta la famiglia:

  • Pretty Woman” e il suo bagno caldo nella magnifica vasca king size. Non un dettaglio lasciato al caso in questo bagno lussuoso e neoclassico.
  • Big”, con Josh (Tom Hanks) che scopre di essere diventato adulto in una notte, guardandosi perplesso nello specchio del bagno di casa. Un bagno veramente Eighties in total pink piastrella e carta da parati.
  • Chi non vorrebbe un risveglio come quello di Eddie Murphy ne “Il principe cerca moglie”? Specchi, petali di rose e ancelle, l’unica cosa che manca è un po’ di privacy!
  • Il bagno che svela un segreto, in “Mrs Doubtfire”. Quale segreto?
  • Ancora una volta luogo simbolo della scoperta di sé stessi e dei propri cambiamenti, il bagno - più moderno e di gusto italiano - de “Il ragazzo invisibile” di Salvatores.
  • Per finire questa carrellata avevamo pensato a una scena di coccole e trucco, ma abbiamo preferito optare per qualcosa di molto più divertente: la scoperta dei segreti di bellezza femminili da parte di Mel Gibson in “What Women Want”. Lavabo spazioso e ampio specchio alleati di bellezza per eccellenza!

Il motto di LineabetaEssere protagonisti dove il bagno è protagonista” si sposa bene con questi bagni famosi, che ne dite?